Tag

, , , , , ,

foto(19)Il dolore è anche mio. Il baratro della perdita è un abisso che mi guarda fisso. Le pupille dilatate dalla foga di disperdermi nel suo nulla. Deserto fine e incandescente. E la solitudine di una bambina non compresa, di un’artista mai ascoltata, mai guardata davvero mi ruggisce dentro senza neanche più appeal. Conosco tutta questa rabbia. La disperazione di restare aggrappati-le mani sanguinanti-ad una roccia che sta franando. L’orizzonte crolla. E la scenografia dipinta mostra i suoi puntelli. Ma non mi arrendo. Una bestia urla al mio interno. Lo fa da sempre. E ora si risveglia. E balza in avanti imperiosa confondendo i miei tratti con i suoi. Muso che spinge da dentro. Animalità ferita. Basta. Non solo questo nel mio inconscio. Costruisco mondi. E ricreo fondali. Come voglio. Con ciò che ho. Con chi c’è. Senza banchi da imputati e ghigliottine. Chissà se è giusto. Sono io. E mi espando. E brillo. Anche grazie a te.